Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

31 ottobre 2017

ISPIRAZIONI & CO. – ARANCIONE – Provolino, il pupazzo dai capelli arancioni

01

Ma voi lo ricordate Provolino?

A quanto leggo, perché io davvero non ho ricordi diretti del simpatico personaggio, visto che sono nata proprio in quell’anno, fu introdotto nel 1968 in alcuni programmi televisivi.

Provolino, che aveva l’aspetto di un ragazzino con un bel dentone, che spuntava dalla bocca, era manovrato da Raffaele Pisu ed aveva la voce di Oreste Lionello.

Un po’ sfacciato ed un po’ birichino litigava continuamente con Pisu, di cui era l’alter ego, e i loro litigi terminavano sempre con la nota espressione-tormentone Boccaccia mia statti zitta!

Provolino ebbe un certo successo per qualche anno, tanto che divenne il protagonista di un album di figurine, di un fumetto, di un disco. Pare avesse anche una fidanzata di nome Fanella.

Ma quel che importa è che Provolino divenne un pupazzo. E questo lo so bene, perché mi fu regalato al mio secondo compleanno.

17 ottobre 2017

Quattro anni dentro un armadio

01

Nel 2014, per festeggiare il primo anno di blog, avevo fatto le cose in grande, organizzando una tre giorni degna di un happening mondano: restyling, edizione speciale dell’allora ancora in corso Un té dentro l’armadio con tanto di linky party, considerazioni varie sul mondo del blogging e sulla mia esperienza.

2 ottobre 2017

#SWAP #RICORDI – Tiriamo le somme

01

Abbiamo aspettato e aspettato e aspettato ancora, ma la cartolina per Barbara non è ancora arrivata.

Ormai è passato tantissimo tempo dallo #swap #cartoline, che Barbara ha organizzato all’inizio di luglio nell’ambito del tema del mese #ricordi. È giunta l’ora di tirare le somme!

Hanno partecipato oltre, naturalmente, a Barbara e me, parecchie persone, perlopiù blogger (Carmela e Davide, Elisabetta, Lucia, Maria, Marta, Patricia, Roberta, Wanda), ma anche la nostra immancabile Angela, che il blog non ce l’ha, ma che è sempre parte attiva dei due gruppi di Ispirazioni & Co.

La cosa carina di questo swap è che tutti sapevano, ovviamente, a chi spedire la propria cartolina, ma non avevano la minima idea da chi l’avrebbero ricevuta. Un po’ di suspence, dunque, è rimasta fino alla fine.

Barbara ha effettuato gli abbinamenti in modo molto semplice, seguendo l’ordine preciso, in cui le mail di adesione e/o i commenti sono arrivati. Nessun mistero, quindi, in questa fase preparatoria.

Poi le cartoline hanno cominciato a viaggiare avanti ed indietro per l’Italia, arrivando, in tempi diversi, ai vari destinatari, che hanno lasciato traccia nel web della partecipazione allo swap, scrivendo dei post sui blog o sui social.

Qualcuno ha scritto due post (uno per la cartolina in partenza, uno per la cartolina ricevuta), altri ci hanno mostrato le due cartoline riunite nel medesimo.

I post sono tutti entrati di diritto nella raccolta di luglio, anche se le cartoline sono arrivate dopo la chiusura della stessa. Gli ultimi li ho aggiunti io oggi.

Ecco, dunque, come sono andate le cose.