Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

30 settembre 2017

Restauro di una cucina giocattolo

Ve la ricordate la mia casa della Barbie? Era maggio, quando ve ne avevo parlato, e il tema di Ispirazioni & Co. era #casa.

Vi avevo raccontato, che i suoi mobili avevano diverse provenienze: alcuni erano originali Mattel, altri adattati. Vi erano poi quelli costruiti dal mio papà e, infine, quelli che erano stati giocattoli della mia mamma.

Come la cucina.

01

Tutta in legno era la classica cucina di un tempo, dotata di credenza e di acquaio, di sedie e probabilmente di tavolo, che però io non ho mai avuto (quello nella foto era stato costruito dal mio papà per ovviare a tale mancanza).

La cucina, che aveva uno stile ben preciso e pure un colore definito, aveva subito, al tempo della costruzione della casa della Barbie, un discutibile restyling. Discutibile per i canoni estetici di oggi, si intende, visto che all’epoca il recupero filologicamente fedele non era così diffuso. Quindi era sembrato perfettamente normale ricoprire l’intera cucina con una moderna carta adesiva simil legno, le cui tracce sono ancora visibili in alcuni punti.

Da tempo immemore mi girava in testa l’idea di sistemare quei vecchi giocattoli, con i quali la mia Barbie ed io abbiano giocato fino allo sfinimento, e il tema del mese di settembre mi ha dato l’input definitivo.

È stato un lavoro lunghissimo, di quelli in cui io amo infognarmi di tanto in tanto, ma devo dire, che sono piuttosto soddisfatta del risultato.

Vi racconto, dunque, che cosa ho combinato nelle ultime due settimane.

24 settembre 2017

Da portachiavi a porta canovacci

Quando Barbara ed io abbiamo deciso il tema di Ispirazioni per il mese di settembre, io mi trovavo ancora nella casa dalle persiane verdi, ben lontana dunque dal mio armadio e dai materiali ivi contenuti.

Non che in Val di Non mi manchi la materia prima, sia chiaro, ma io volevo un lavoretto veloce veloce, tanto per riprendere, dopo mesi e mesi di inattività, la mia attività di crafter.

Così, una sera, sono scesa di sotto nel vòlt – l’avvolto – a cercare in mezzo alla cianfrusaglie qualcosa da riutilizzare.

Ho sempre visto girare, lasciato dai precedenti proprietari, un portachiavi di metallo non brutto, a guardarlo bene, ma neppure bellissimo – cioè io non lo avrei mai comprato per capirci – che forse poteva avere delle potenzialità. Mi spiaceva buttarlo – tra tante cose da valutare poteva starci benissimo pure lui – ma, insomma, non mi faceva impazzire.

La sua pecca peggiore era quella di essere ottonato. Ed io odio proprio ottone e parenti suoi. Però era robusto e, cosa rara, pure fatto in Italia, il che mi faceva pensare, che non fosse proprio una carabattola.

01

Ho recuperato, sempre nel vòlt delle meraviglie, un barattolo di fondo universale ed ho cominciato a ricoprire il portachiavi.

02

Ho poi scelto due smalti, apparentemente poco abbinabili fra loro, per dipingere, prima uno strato poi l’altro, il suddetto portachiavi: un marrone testa di moro ed un grigio mediamente scuro. L’idea era quella di far emergere il marrone dello strato inferiore, grattando leggermente quello superiore. La scelta dei colori, non casuale, aveva lo scopo di abbinare il futuro porta canovacci – questo il progetto – al piano della mia cucina.

03

04

Con la carta vetrata, una volta asciugato per bene il tutto, ho eliminato la vernice grigia in alcuni punti, operazione estremamente divertente, che però ho condotto in modo un po’ troppo energico, tanto che da certe parti sono riuscita a far riemergere l’odiato ottone.

Il rimedio è arrivato … in punta di stuzzicadenti.

05

Il risultato, devo dire, è stato esattamente quello, che avevo in testa, perché l’abbinamento con il piano della cucina mi pare perfettamente riuscito.

Jpeg

Alla fine un oggetto senza un perché, praticamente ormai sulla strada per la discarica, ha contribuito a dare una collocazione definitiva ai miei canovacci, fino a quel momento sempre a spasso per la cucina.

Lo stile del nuovo porta canovacci, che non costituisce esattamente il mio ideale, tutto sommato si inserisce bene in un ambiente campagnolo di mezza montagna.

07

Al di là del lavoro in sé, che non è poi tutta questa gran cosa, mi è piaciuto un sacco ritornare ad impiastricciami le mani e a riprendere, almeno in parte, le mie attività creative.


Questo post partecipa ovviamente a


01

01

17 settembre 2017

Cucine di guerra

01

    gavetta militare mod. 1930 – alluminio – Corpo degli Alpini

Parecchie sono state, negli anni, le mie peregrinazioni su luoghi di guerra più o meno famosi, sia in Italia – soprattutto nella mia regione – sia a zonzo per l’Europa.

Non sono sicuramente un’appassionata del genere e, men che meno, un’esperta, ma sicuramente non rimango indifferente alle suggestioni, che tali luoghi evocano.

Di sicuro, poi, credo fermamente all’importanza di conservare il ricordo e di tramandare la memoria di vicende dolorose, che hanno segnato il territorio e, tutto sommato, non posso non nascondere un certo patriottismo, quando i luoghi sono quelli della nostra bella Italia.

Ciò che più mi affascina, nelle mie visite a musei, forti, ossari e installazioni militari in genere, sono le testimonianze della vita di tutti i giorni, perché credo che solo questo aspetto ci permetta di (ri)portare alla luce un’umanità, che in certi contesti pare andata perduta.

12 settembre 2017

Al cinema con Ispirazioni & Co. - Presentazione

01

Uno si sveglia al mattino, in una giornata piovosa, quasi autunnale, con il suo programmino di cose da fare e … legge un commento, che fa scattare la scintilla, fa nascere una nuova idea.

Dovremmo esserci abituate, ad Ispirazioni & Co. è sempre stato così. Eppure, ogni volta, ci stupiamo di quanto sia divertente e stimolante realizzare un qualcosa, che frulla in testa.

E nulla … detto, fatto.

Spesso nei nostri gruppi vengono proposti titoli di film, che hanno qualcosa a che fare con il tema del mese. C’è chi li ha visti, chi non ne ha mai sentito parlare, chi, invece, prendendo spunto dal suggerimento, se li va poi a vedere.

Abbiamo quindi pensato di proporre, nell’ambito di Ispirazioni & Co., una (o più) serate cinema, naturalmente in linea con il tema del mese.

Vi piace l’idea?

Si tratterà semplicemente di mettersi sul divano, di clikkare sul link, che vi indicheremo, di gustarsi il film con pop corn o con dolcetti, sapendo che altri amici di Ispirazioni staranno facendo la stessa cosa.

E poi commenti a volontà!

È scontato, che chiunque potrà proporre il suo film del cuore o un film interessante da vedere in compagnia.

Vi aspettiamo sul gruppo Facebook o nella community Google+.

1 settembre 2017

ISPIRAZIONI & CO. - IN CUCINA – Nuovo tema per Ispirazioni & Co.

Lasciata alle spalle la strepitosa raccolta floreale di agosto, Ispirazioni & Co., saluta settembre con un nuovo tema, che mi auguro vi piacerà tanto quanto il precedente.

01

In cucina perché?

Perché la cucina non è solo il luogo in cui mangiamo o cuciniamo meravigliosi manicaretti,